fbpx

10 consigli per gestire al meglio la Pagina Facebook aziendale

//10 consigli per gestire al meglio la Pagina Facebook aziendale

Gestire una pagina Facebook viene spesso percepito come un’operazione semplice ed alla portata di chiunque: basta postare ogni tanto qualcosa, qualsiasi cosa, e avrò i follower ai miei piedi, giusto?

Sbagliato.

Facebook e le sue pagine sono sì degli strumenti potentissimi per il marketing moderno e per il social media marketing, ma è altrettanto vero che senza una buona strategia alla base sarà difficile andare avanti, acquisire nuovi fan e, soprattutto, convertire questi ultimi in clienti.
Avevamo già parlato di come gestire al meglio le pagine social aziendali qualche tempo fa, tuttavia oggi vogliamo parlarti nel dettaglio di Facebook, il social network per eccellenza.

Anzitutto, partiamo dalle basi.

Perché usare le pagine Facebook per il business

Al di là della visibilità gratuita (che poi gratuita non è, basti pensare che i post organici – quelli non sponsorizzati – vengono in genere mostrati ad appena il 2% dei tuoi fan), i motivi per utilizzare Facebook per una azienda sono molteplici:

  1. Consentono di avere un canale di comunicazione diretto con i tuoi clienti, che non si interrompe quindi al termine della transazione o erogazione del servizio, ma gli farà ricordare di te anche in futuro.
  2. Offrono strumenti per far connettere il pubblico al tuo business, quali la creazione di eventi, rendere visibili i servizi che offri e offrire una vetrina dei tuoi prodotti.
  3. I tuoi competitor sono già su Facebook e lo stanno già utilizzando come strumento di marketing: perché restare indietro?
  4. Facebook consente di umanizzare la tua azienda: se pubblicherai foto del tuo staff o scene di vita lavorativa e parteciperai attivamente alle interazioni sulla tua pagina, questo ti consentirà di abbattere un’importante barriera con i tuoi clienti.
  5. Ti consente di conoscere meglio il tuo pubblico di riferimento e far crescere ulteriormente la tua base di utenti, più o meno gratuitamente.

Come gestire la tua pagina Facebook aziendale: i nostri consigli

Dopo aver visto insieme i vari vantaggi che la gestione di una pagina Facebook porta al business, ecco 10 consigli vincenti per gestirla al meglio.

Pronto? Si va.

1. Concentrati sul tuo pubblico

Chi e perché dovrebbe seguirti? Che contenuti vorrebbe o si aspetterebbe di trovare sulla tua pagina Facebook aziendale?
Dare una risposta a queste domande ti aiuterà a capire come scrivere i tuoi contenuti in modo da interessare i tuoi fan ed attirarne di nuovi.

2. Elabora l’immagine che vuoi dare

Carica un’immagine di profilo (generalmente il logo aziendale) ed una di copertina coerente col tuo marchio, e cambia spesso quest’ultima per dare risalto a diversi prodotti, servizi o occasioni speciali (come ad esempio una promozione o un’immagine natalizia). Pensa a contenuti da pubblicare che siano in linea con la tua immagine aziendale e con gli obiettivi che hai stabilito per questo specifico social network (ricordiamo che Twitter, Instagram e gli altri sono social network differenti: trattali come tali!).


☛ Leggi anche: Perché ogni attività dovrebbe utilizzare i canali Social


3. Studia i competitor

Come in ogni settore e in ogni canale, guardare come si comportano i nostri competitor diretti o indiretti può essere utile per elaborare un piano editoriale e trovare contenuti originali e non ancora pubblicati.

10 consigli per gestire le pagine facebook

4. Sii presente per il tuo pubblico

Non c’è niente di più frustrante che fare domande ad una pagina e non ottenere una risposta, o ottenerla a distanza di infinite ore. Deve essere ben chiaro che se si vuole fare la differenza ed aumentare l’affidabilità agli occhi dei follower, la gestione della pagina Facebook aziendale deve essere impeccabile: moderala e monitorala costantemente.

Per aiutarti a tenere sempre tutto sotto controllo attiva le notifiche via email e/o scarica l’apposita app “Gestore delle Pagine” per lo smartphone: in questo modo, verrai notificato in tempo reale quando un utente ti invia un messaggio, garantendo tempi di risposta molto più rapidi.

5. Aggiungi immagini e video ai tuoi contenuti

Statisticamente, contenuti quali immagini e video ottengono una visibilità incredibilmente superiore rispetto agli stati sterili, poiché balzano subito all’occhio di chi scorre lo newsfeed distrattamente.

Per quanto possibile, assicurati di pubblicare contenuti originali e non scaricati dalla rete: oltre che rischiare di incorrere in violazioni di copyright, devi sapere che le foto e i video artigianali, seppur non eccelsi dal punto di vista qualitativo, vengono percepiti in maniera nettamente migliore dai tuoi (potenziali) clienti, perché sinonimo di autenticità.

6. Non ripubblicare contenuti altrui, o i post del blog, senza introduzione

I contenuti buttati là come riempitivi ottengono un engagement tendente allo zero, e limitarti a condividere un contenuto reperito in rete, o anche un post del tuo blog senza un contesto, porterà ben pochi risultati.

Per quanto tu possa ritenere incredibilmente interessante quel contenuto, infatti, pochi si prenderanno la briga di cliccarci se non li invogli a farlo.
Piuttosto, metti in chiaro con due righe introduttive di cosa parla il contenuto che stai linkando e perché ritieni che i tuoi fan dovrebbero visionarlo.

Per agevolare ulteriormente le interazioni col tuo pubblico, ricorda che puoi anche chiudere il post chiedendo un parere come, ad esempio, “e voi cosa ne pensate?”. L’engagement del tuo post si alzerà enormemente!


☛ Leggi anche: Instagram per il tuo business


7. Rispondi ai commenti, ai post e alle recensioni

Questo punto è molto importante per creare una relazione col tuo pubblico. Non farti percepire come irraggiungibile e interagisci, anche coi commenti meno piacevoli, che con un po’ di abilità potrai trasformare in positivi per la tua azienda oppure potrai smascherare una recensione non veritiera.

Allo stesso modo, prenditi del tempo per gestire le recensioni, sia positive che negative.
Non è infatti scontato che una persona recensisca la tua attività, pertanto ringraziarlo per il tempo dedicato è caldamente consigliato 🙂

Come gestire la pagina Facebook


☛ Per approfondire: Come gestire le recensioni ed i feedback negativi dei clienti


8. Attento agli orari di pubblicazione

Attraverso gli insights (le statistiche) della pagina puoi facilmente vedere quando i tuoi fan sono online e maggiormente attivi. Quindi perché pubblicare un contenuto alle 9 del mattino se a quell’ora la tua audience è prossima allo zero assoluto?

Analizza il tuo pubblico e agisci di conseguenza.

9. Fornisci tutte le informazioni possibili

Compila adeguatamente la scheda “Informazioni” della tua pagina aggiungendo indirizzo, contatti, altri canali social utilizzati e tutte quelle informazioni che possono interessare al pubblico ed ai clienti a seconda della tipologia di attività.

Se la tua attività è aperta al pubblico in determinati orari, non inserire gli orari di apertura rappresenta un grave errore, perché i clienti non sapranno quando trovarti.

Non dimenticare poi di personalizzare anche il pulsante con la call to action in alto nella tua pagina, con il quale potrai spingere le conversioni su telefonate, email, visite al sito e acquisti.

10. Cura la tua vetrina o inserisci i servizi offerti

Se hai un e-commerce o una attività commerciale, aggiungere i prodotti che vendi nella apposita vetrina di Facebook aumenterà la loro visibilità e ti permetterà di promuoverli più facilmente.

Gli utenti che visitano la tua pagina, inoltre, potranno vedere più rapidamente di cosa ti occupi e che prodotti offri.

Se non vendi direttamente dei prodotti ma offri dei servizi, potrai inserirli nella apposita sezione e renderli visibili nella scheda principale della tua pagina, come ad esempio abbiamo fatto noi sulla nostra:

Come gestire pagina facebook aziendale: inserire i servizi

Consiglio Bonus per la gestione di una pagina Facebook: usa le sponsorizzazioni!

Lo sappiamo, vorresti usare Facebook come strumento di marketing gratuito; tuttavia questo avrà un ritorno in termini economici pari pressoché allo zero.

Come abbiamo detto all’inizio dell’articolo, infatti, Facebook mostra i nostri contenuti organici ad appena il 2% dei tuoi fan. Questo significa che, se la tua pagina Facebook ha 10.000 fan, appena 200 vedranno il tuo post. Certo, più la pagina è piccola e più questo numero cresce; tuttavia è difficilissimo far crescere una pagina esclusivamente in maniera organica.

D’altronde, come fa chi non ti conosce a sapere della tua attività?
Ecco che, anche qui, entrano in gioco le sponsorizzazioni. In questo modo anche chi non segue la tua pagina potrà vedere i tuoi post sul suo newsfeed!


☛ Per approfondire, scopri il nostro servizio di Social Media Marketing


Ultimo aggiornamento: Gennaio 2020

Hai bisogno un professionista che gestisca i social network al posto tuo e che ti aiuti a costruire un buon engagement per la tua azienda?

CONTATTACI