fbpx

Video marketing: creare ed ottimizzare un canale YouTube aziendale

//Video marketing: creare ed ottimizzare un canale YouTube aziendale

Se desideri attivare una strategia di YouTube marketing per pubblicizzare la tua azienda attraverso i video è fondamentale, prima di ogni altra cosa, che il tuo canale sia perfetto.

YouTube è una piattaforma Social, esattamente come Facebook ed Instagram ed in quanto tale offre la possibilità a chi carica contenuti di personalizzare il proprio profilo ad hoc, conferendo una personalità definita e professionale al proprio canale.

Questa opportunità diviene essenziale per le aziende che desiderano creare una propria identità online, fare branding e promuovere prodotti o servizi trasmettendo agli utenti un’immagine professionale ed affidabile.

Avere un canale You Tube aziendale ben impostato è molto importante per attrarre nuovi visitatori, ottimizzare i caricamenti e monitorare i risultati dei tuoi video all’interno della piattaforma.


Leggi anche:Perché il futuro dei social è nei contenuti video


Ecco la guida che ti spiegherà tutto ciò che è necessario fare per creare un canale YouTube aziendale personalizzato ed userfriendly.

6 (più 1) step fondamentali per personalizzare il tuo canale Youtube

Immagina il tuo canale YouTube come la hall della tua azienda: deve avere un bel aspetto, dare il benvenuto a chi entra, trasmettere fin da subito i valori aziendali, comunicare il brand, ecc..

Per questo motivo è fondamentale ottimizzarlo curandone il design e le informazioni così che sia accogliente e stimoli gli utenti ad iscriversi, seguirlo e guardare i tuoi video.

Ecco i passaggi che non puoi ignorare se desideri fare content marketing con i video su YouTube in maniera professionale ed efficiente.

1. Rinominare il canale YouTube e cambiare l’URLpulsante iscriviti al canale youtube

Il tuo canale YouTube deve avere lo stesso nome della tua azienda o del tuo brand, così da essere subito riconoscibile.

Se non riesci a modificare il nome, segui la guida ufficiale di YouTube con tutte le indicazioni per modificarlo anche da mobile (App Android e iOS).

Per quanto riguarda l’URL la procedura è un po’ più complessa: per i nuovi canali non esiste una vera e propria possibilità di modificare l’URL del canale , ma si può richiedere una Vanity URL, cioè una URL aggiuntiva per l’home page del canale che sarà più facilmente memorizzabile e condivisibile. 

Per ottenere la Vanity URL personalizzata è necessario però possedere i seguenti requisiti:

  • avere almeno 500 iscritti;
  • canale attivo da almeno 30 giorni;
  • avere un avatar e una grafica del canale personalizzati.

Perché questi vincoli? YouTube vuole che dietro al canale ci sia realmente un’attività con una buona reputazione.

2. Immagine profilo e grafica del canale

Proprio come per Facebook è essenziale avere un’immagine profilo e copertina pensati e personalizzati al fine di essere riconoscibili e non sembrare un account fantasma.

L’immagine del profilo è la stessa dell’account Google, il consiglio è di impostare il logo aziendale o la propria foto se si rappresenta l’attività in prima persona (ad esempio nel caso di personaggi pubblici, influencer, professionisti, ecc..).

La grafica del canale è invece la copertina, la cover, la prima cosa che una persona nota quando entra nel canale. Questa si adatta al dispositivo utilizzato (PC, tablet, smartphone) e per questo richiede delle dimensioni specifiche (puoi trovarle qui).

L’immagine mostra come si vedrà nei vari dispositivi la cover del tuo canale: è importante inserire nel riquadro centrale le informazioni essenziali che vuoi mostrare.

Nuovo canale YouTube grafica

Per la realizzazione di questa grafica sfrutta i colori del tuo brand così da renderlo subito riconoscibile, è importate che sia d’impatto e che comunichi nel modo migliore il tuo brand.

La copertina di un canale YouTube deve permettere all’utente che visita la tua pagina canale, ma che ancora non ti conosce, di capire subito dove si trova e cosa puoi offrirgli.

Se non hai a disposizione programmi di grafica come photoshop ti consigliamo di utilizzare Canva: si tratta di uno strumento molto semplice per creare grafiche, non richiede particolari competenze.

Altro step fondamentale: inserire nell’angolo in basso a destra i link collegati al tuo canale (sito web, pagina Facebook, Instagram e così via…), utili agli utenti per contattarti, conoscere meglio la tua azienda.

Il link sarà sovrapposto alla grafica in automatico, insieme al testo che sceglierai per descriverlo: quindi sceglilo con attenzione perché sarà il più importante. A seconda delle tue necessità, potrai sovrapporre fino a 5 link.

3. Organizzare il canale in sezioni e playlist

canale youtube aziende

Per rendere la home del tuo canale ordinata e semplice da navigare puoi organizzare i video in playlist e sezioni.

Suddividere i video è fondamentale per aiutare gli utenti che visitano il canale a trovare a colpo d’occhio ciò a cui sono interessati.

Questa operazione diventa utile specialmente se si possiedono molti video nel canale e si ha la possibilità di dividerli in sottogruppi in base al tema che trattano ad esempio.

Si possono creare playlist e sezioni anche con video appartenenti ad altri canali che si desiderano mostrare nel proprio, perché attinenti.

La cosa importante è progettare la home prima di mettersi all’opera, avendo così un’idea chiara del risultato che si vuole ottenere. Per far ciò ci si può chiedere ad esempio “quali sono i contenuti che il mio pubblico vorrebbe vedere e che quindi ha senso mettere in evidenza?”.

Si tratta di creare un percorso per il visitatore, al fine di attirarne l’attenzione e spingerlo a rimanere nel canale continuando a vedere altri video.

In ogni sezione valutare con attenzione la scelta del titolo e della descrizione in quanto servono a presentare la serie di video inserita.

4. Trailer del canaleVideo-marketing-canale-YouTube-aziendale-

YouTube offre la possibilità di mostrare un video di presentazione personalizzato a coloro che visitano il canale e non sono ancora iscritti. Questo video parte in automatico quando un visitatore non iscritto entra nel canale.

Si tratta di un’occasione per presentare il tuo canale ai nuovi utenti, con un messaggio di benvenuto ad esempio.

Generalmente è opportuno creare un video ad hoc, breve ma incisivo, che spieghi in breve cosa i visitatori troveranno nel tuo canale e perché dovrebbero iscriversi.

È possibile inoltre scegliere un video o una playlist da mettere ‘in primo piano’ per gli utenti già iscritti al canale: in questo modo quando entreranno nel tuo canale gli apparirà in evidenza.

5. Pulsante ‘iscriviti’ e video consigliati

pulsanti youtube canale videoLa piattaforma permette inserire dei pulsanti nei video per stimolare gli utenti a compiere delle azioni, quali: iscriversi al canale e guardare un video o una playlist consigliati.

Inserire questi elementi è importante in quanto aiutano il tuo canale ad aumentare visite e follower.

Inserendo il pulsante ‘iscriviti al canale’ si spinge chi vede un video a continuare a seguirti per non perdere nuovi contenuti; con il pulsante che consiglia un video o una playlist successiva invece si porta l’utente a continuare a vedere i tuoi video suggeriti.

Esistono due tipologie di pulsanti su YouTube:

  • Pulsanti schermata finale: sono i pulsanti che appaiono alla fine di ogni video e contengono CTA come ‘iscriviti al canale’, ‘video successivo’, ‘playlist successiva’. Questi vanno selezionati in maniera personalizzata per ogni singolo video.
  • Filigrana: è un’immagine personalizzata che appare in basso a destra su tutti i video in automatico e invita ad iscriversi al canale. Solitamente raffigura il logo oppure l’immagine ‘iscriviti’ ed è necessaria per fare branding con i propri video, mostrando ai visitatori il logo dell’azienda. Questo pulsante viene impostato una volta ed in seguito appare in automatico in tutti i video, sia già caricati che futuri (è molto piccolo quindi non risulta invasivo). A differenza dei pulsanti nella schermata finale, la filigrana può apparire per tutta la durata del video (se si sceglie questa opzione).

I pulsanti sono strumenti utili a trattenere i visitatori nel tuo canale, mostrare più video possibili agli utenti e far conoscere la tua azienda.

6. Creare grafiche per le anteprime dei video

Le anteprime sono elementi molto importanti per costruire un canale esteticamente gradevole, ordinato e per anticipare il contenuto del video agli utenti.

Queste grafiche, chiamate miniature, costituiscono un ottimo modo per attirare e catturare l’attenzione dei visitatori poiché danno un’idea iniziale del contenuto stimolando la curiosità.

Le miniature possono essere create con programmi di grafica professionali oppure con Canva, proprio come l’immagine di copertina.CANVA per le grafiche youtube

Canva offre anche il vantaggio di poter essere utilizzato attraverso l’app per smartphone e tablet.

Si consiglia di sfruttare le miniature per raggruppare i video in base alle tematiche, proprio come per le playlist.

Si possono ad esempio creare delle anteprime accomunate dallo stesso stile o dallo stesso colore ad una playlist, rendendola così ancora più evidente nella home del canale.

Se sei un professionista valuta l’idea di inserire una tua foto, così da mostrare sempre il tuo volto a chi ti segue ed essere facilmente riconoscibile.

Quando crei le anteprime ricordati di:

  • avere le idee chiare sullo stile che decidi di adottare e conferire al canale
  • inserire logo aziendale, titolo del video ed altre parole chiave se le ritieni utili
  • utilizzare immagini nitide, ad alta risoluzione

Bonus: inserire le informazioni necessarie

Non bisogna dimenticare l’elemento più banale, ma allo stesso tempo essenziale: le informazioni utili ed i contatti.

A volte capita di trovare canali YouTube con la sezione ‘informazioni’ vuota, questo non dovrebbe accadere in quanto se un utente dimostra interesse verso il tuo canale, potrebbe volere contattarti, conoscerti meglio, sapere chi sei, che servizi offre la tua azienda. etc…

Nella sezione apposita scrivi una brevissima introduzione, presentando il canale e la tua azienda (una specie di biografia molto concisa), dove è possibile contattarti e, se hai un sito web, linkalo per maggiori dettagli.

Un’altra cosa da non trascurare è la didascalia di ciascun video caricato: inseriscila sempre, riassumi in poche righe di cosa tratta il video e fornisci i dettagli più importanti. Inoltre in ogni descrizione preparati un testo da copia-incollare ogni volta con i link utili (Facebbok, Instagram, sito web, ecc…) ed i contatti (telefono, mail, ecc…).

In questo modo gli utenti che vedono il tuo video potranno avere tutte le informazioni a portata di mano.


Vorresti ottimizzare il tuo canale YouTube?

Contattaci! Studieremo una strategia su misura per la tua azienda con interventi mirati e personalizzati.

Contattaci per una consulenza gratuita