4 consigli per migliorare la propria Web Reputation

Home > Blog > 4 consigli per migliorare la propria Web Reputation

4 consigli per migliorare la propria Web Reputation

La cosiddetta ‘Web Reputation’ (riferito ad un’attività) è la reputazione di un brand o business online, quindi l’immagine dell’azienda nel Web.

Se ne sente sempre più parlare proprio perché sta assumendo sempre più importanza come strumento per attirare utenti, convertirli in clienti e, di conseguenza, vendere.

Perché la reputazione online è così importante?

Costruire una reputazione stabile e solida online al giorno d’oggi è un lavoro che richiede tempo e impegno, soprattutto se si tratta di un’azienda.

La Brand Reputation è essenziale per farsi conoscere online, creare un buon feed attorno al proprio marchio e ai propri prodotti, ed in particolare far parlare bene della propria azienda e ciò che produce, costruendo una rete di utenti, futuri clienti e consumatori soddisfatti, che saranno contenti di parlare positivamente di voi.

Possiamo considerare la reputazione online come un moltiplicatore della clientela: migliore essa è, più persone saranno interessate a voi e a ciò che vendete, comunicandolo ad altri utenti, lasciando recensioni positive e diffondendo la vostra immagine.

Difficile da costruire, semplice da distruggere

reputazione online difficile da costruire, facile da distruggere

La reputazione online, se non possiede salde fondamenta, può crollare facilmente, quindi è essenziale lavorarci fin dal principio ed in modo costante, tassello dopo tassello ed in maniera trasparente e naturale.

È un lavoro arduo iniziare a lavorare sulla reputazione dopo anni che l’azienda è nel mercato, come lo è tentare di risanarla dopo una crisi che l’ha distrutta ed infine lo è anche cambiarla.
Nel web resta sempre traccia di tutto e se in passato si parlava in modo molto negativo della vostra azienda, sarà dura (non impossibile!) portare gli utenti a cambiare idea sul vostro conto.

Nei social, in particolare, bisogna fare molta attenzione (cosa si pubblica, a chi ci si rivolge, in che modo lo si fa, come ci si pone, …), perché per quanto possano sembrare uno strumento semplice e divertente per gestire la parte marketing del vostro business, vanno utilizzati con cautela e seguendo dei precisi criteri e piani editoriali, altrimenti si rischia solamente di ottenere l’effetto contrario.

Come migliorare la propria reputazione online

La Web Reputation è qualcosa che se gestito e controllato attentamente nel giusto modo può portare ad ottimi risultati, influenzando ciò che le persone pensano della vostra attività, portando gli utenti a conoscervi ed apprezzarvi per i vostri valori, prodotti, ideologie e il modo in cui lavorate.

Spesso le persone non acquistano un prodotto, bensì un’idea, ciò che esso rappresenta e grazie al web ed ai social potete comunicare ciò che la vostra azienda rappresenta.

Ecco 4 consigli per migliorare la reputazione della vostra azienda online:

perchè-la-reputazione-online-è-importante

1. Partire dalle fondamenta ed essere coerenti

Sia che la vostra attività sia nuova o presente già da tempo nel mercato, ciò che è consigliabile fare è partire dalle basi: analizzate la vostra azienda, chiedetevi quali sono i vostri valori, il vostro target, i vostri principi, in seguito decidete cosa volete comunicare, a chi e come, e solo alla fine stabilite un piano dettagliato che definisca come agire.

Scegliete con cura su quali piattaforme abbia senso lavorare, fate in modo che il vostro sito sia in linea con i social e soprattutto siate coerenti con tutti i contenuti che pubblicate rispetto al vostro target ed al prodotto che vendete.

L’incoerenza e le incongruenze portano gli utenti a non capire cosa vogliate comunicare, non reputandovi interessanti e di conseguenza non fidandosi di voi.

2. Monitorare tutto ciò che si dice su di voimonitorare-quello-che-si-dice-della-vostra-azienda-nel-web

È di primaria importanza monitorare in maniera costante la vostra reputazione nel web per capire cosa gli utenti dicono e pensano di voi.

Fate innanzitutto un check preliminare aiutandovi con gli strumenti appositi per svolgere questo genere di analisi (per citare i più utilizzati: Hootsuite, Google Alert, Socialmention, TrackUr, Mention).

Questa indagine vi aiuterà ad individuare gli ambiti in cui si parla della vostra azienda, (i siti, i forum e le piattaforme social, …), vi sarà poi utile per la stesura del piano editoriale e per capire dove e come intervenire.

Monitorare di continuo vi permette, infatti, di rispondere in modo tempestivo a recensioni e commenti negativi, limitando i danni che questi possono provocare ed evitando che si diffondano false notizie che possono ledere alla vostra reputazione.

Ricordate che nel web si possono diffondere falsità in modo semplice e veloce e non è altrettanto facile, poi, dimostrare il contrario.

3. Diffondere contenuti di qualitàcreare-contenuti-originali-e-di-qualità

Creare contenuti autentici, originali e di qualità non farà altro che giovare alla vostra immagine: più tempo e impegno investite nella scelta e creazione di contenuti da pubblicare online, più sarà alta la probabilità che questi vengano apprezzati e condivisi.

Condividere post a caso, senza un piano editoriale studiato, vi porterà a creare un’immagine negativa e poco chiara della vostra attività, mostrandovi al mondo come poco professionali.

Spesso, inoltre, la qualità dei vostri prodotti o servizi viene comparata dagli utenti con la qualità della presenza che avete online, quindi un’azienda che lavora male nel web, di conseguenza, viene reputata come scarsa anche nei suoi prodotti o comunque poco ‘di tendenza’.

Ricordate che online il vostro obbiettivo è quello di crearvi un’identità apprezzata dai follower, e per far ciò dovete ‘lavorare’ per loro, scrivere per loro e stringere relazioni con loro.
Se sarete in grado di creare una personalità di tendenza ed originale alla vostra attività (e mantenerla nel tempo), avrete fatto centro.

4. Gestire critiche e commenti negativiGestire-critiche-e-commenti-negativi per migliorare la reputazione online

Nel web, in particolare nei social e nei forum, le persone comunicano ciò che pensano, confrontandosi riguardo diversi temi, spesso anche criticando ed esprimendo commenti negativi riguardo l’oggetto della discussione.

Se è della vostra azienda che si discute, perché avete commesso un errore o fatto un passo falso, il segreto sta nel rispondere in modo pacato, argomentando le vostre motivazioni ed in caso scusandovi, per bloccare quella che potrebbe diventare pubblicità negativa per il vostro brand.

Che abbiate o meno sbagliato, rispondete sempre, ponderando i commenti e non cercate mai di evitare o nascondere le discussioni, sarà solo peggio per la vostra reputazione.
Placare le critiche prima che si diffondano può salvarvi da una crisi, quindi è molto importante essere veloci e tempestivi nel rispondere e soprattutto pensate fuori dagli schemi, siate auto-ironici e creativi nelle risposte.

Potete sfruttare a vostro favore i commenti negativi, impressionando positivamente gli hater e trasformandoli in follower.

 


Per approfondire leggi anche: ‘Come gestire le recensioni ed i feedback negativi dei clienti’.


2018-05-07T15:54:23+00:00 7 maggio 2018|Categories: Web Marketing|Tags: , |