fbpx

Le 10 caratteristiche che rendono un e-commerce affidabile

Home > Blog > Le 10 caratteristiche che rendono un e-commerce affidabile

Le 10 caratteristiche che rendono un e-commerce affidabile

Con la crescita continua degli e-commerce aperti in Italia (ne parlavamo qualche articolo fa), cresce anche l’attenzione dell’utente nell’effettuare acquisti solo da siti affidabili.

Cosa si intende per siti affidabili?
Vengono reputati affidabili gli e-commerce che, globalmente, soddisfano una serie di caratteristiche reputate importanti dagli utenti, che quindi decidono di lasciare i propri dati, i dati della carta di credito ed effettuare l’acquisto.
Vediamo i più importanti.

1. Anagrafica aziendale indicata su tutte le pagine del sito

Omettere l’anagrafica aziendale è l’errore più imperdonabile che si possa commettere (insieme al punto 2). La legge prevede che i dati aziendali siano presenti sempre e su tutto il sito. Non indicarlo significa automaticamente essere reputati dei truffatori al 99,9%, oltre poter incorrere a delle sanzioni.

2. Partita IVA a seguito dell’anagrafica

Come il primo punto, è obbligatorio inserire la partita IVA insieme ai dati aziendali, ed è importantissima per essere considerati più affidabili agli occhi degli utenti. Natualmente i più cauti andranno a verificare che la partita IVA che avete immesso sia corretta e riconducibile a voi, quindi attenzione durante l’inserimento.

3. Contatti chiari e ben in evidenza

Ogni visitatore ha un suo metodo di comunicazione preferito: telefono, chat, email, whatsapp ecc. Fornirgliene quanti più possibile tende a far aumentare le conversioni, mentre al contrario nasconderli o non indicarli affatto fa subito raddrizzare le orecchie al visitatore: la “sòla” potrebbe essere dietro l’angolo.

contatti ecommerce

4. Navigazione sicura

Da ormai diversi mesi non avere un certificato SSL attivo sul proprio sito, contornato da https e lucchetto verde sulla barra degli indirizzi, equivale a non essere considerati un sito sicuro. Infatti, il certificato SSL è una garanzia per gli utenti in quanto significa che i dati immessi non verranno trasmessi a nessun altro se non il destinatario originale (nel caso dell’e-commerce il venditore stesso).

5. Politiche e condizioni di vendita chiare

Avere una o più pagine dedicate alle modalità di vendita, alle modalità di reso in caso di difetti o al diritto di recesso consentono all’utente di capire già a monte cosa dovrà fare in uno di questi casi, rendendolo più predisposto ad effettuare l’acquisto.

6. Pagamento con Paypal

Paypal equivale a sicurezza e tutela. Se un visitatore è tentato ad acquistare, la presenza o meno di Paypal come metodo di pagamento potrebbe giocare un ruolo fondamentale. Mal che vada, l’utente sa che se l’acquisto va male ci sarà sempre Paypal al suo fianco.

7. Presenza di recensioni o opinioni online

Una delle prime verifiche che andrebbe fatta prima di acquistare da un qualsiasi sito è quella di controllare la reputazione del marchio in questione online. Ci sono recensioni? Cosa dicono gli altri utenti su forum o altri siti? La mancanza di questo tipo di informazioni comporta meno affidabilità.

recensioi online

8. Risposte in tempi rapidi alle email o in chat

Inutile implementare chat o servizio su Whatsapp se poi ai messaggi ricevuti si risponde il giorno dopo. Spesso i visitatori contattano il servizio clienti esclusivamente per vedere se effettivamente dall’altra parte c’è qualcuno che risponde, per cui attenzione a tutti i contatti che prevedono risposta pressoché istantanea (chat, Facebook e Whatsapp) oltre che al tradizionale contatto telefonico e all’email.

9. Prezzi in linea col mercato

Chi non sogna di acquistare il nuovo iPhone X a 400 euro? Tuttavia, la maggior parte dei naviganti sa bene che un prezzo fuori dal mercato è quasi sicuramente troppo bello per essere vero, e quindi ci penserà due volte prima di inserire i dati della sua carta di credito sul vostro sito.

10. Contenuti coerenti

Una visione d’insieme non fa mai male: per questo, spesso un acquisto è preceduto da una analisi più o meno attenta del sito in cerca di coerenza nei contenuti ivi inseriti.

By | 2018-10-04T15:47:03+00:00 9 novembre 2017|E-commerce|