Facebook blocca gli annunci pubblicitari alle aziende con feedback negativi

Home > Blog > Facebook blocca gli annunci pubblicitari alle aziende con feedback negativi

Facebook blocca gli annunci pubblicitari alle aziende con feedback negativi

Facebook ha implementato un nuovo sistema di feedback che potrebbe comportare il divieto di pubblicità da parte delle aziende se non fossero in grado di mantenere un livello accettabile di soddisfazione del cliente.

Il nuovo strumento permette ai clienti di inviare recensioni direttamente a Facebook sulla loro esperienza con le imprese: un breve sondaggio sarà disponibile all’utente in seguito a

feedback negativi aziende facebook

completamento di un acquisto tramite un annuncio su Facebook.

Il proprio grado di soddisfazione sarà esprimibile attraverso una scala di valutazione del servizio e la possibilità di aggiungere un commento più dettagliato.

Non si tratterà delle classiche recensioni come ad esempio quelle che possiamo vedere su Trip Advisor o Facebook stesso: l’esito verrà condiviso con le aziende interessate solamente al superare di un tot di recensioni negative.

Al raggiungimento di un numero elevato di feedback negativi, Facebook offrirà all’azienda la possibilità di migliorare il servizio prima di intraprendere ulteriori azioni.


Se hai ricevuto recensioni negative leggi anche:”Come gestire le recensioni ed i feedback negativi dei clienti” 


Nel caso l’azienda non facesse nulla per soddisfare maggiormente i clienti, la piattaforma provvederà a ridurre il numero di inserzioni pubblicabili fino a bloccarle completamente.

Questo sistema bannerà le aziende che promuovono prodotti o servizi ingannevoli, di bassa qualità o truffe, in modo che non possano fare ulteriore pubblicità ed ingannare altri utenti.

Il metodo si basa quindi sulle valutazioni dei clienti in prima persona, proprio per aumentare la soddisfazione e rendere più sicuri annunci ed acquisti all’interno di Facebook.

Facebook blocca gli annunci pubblicitari alle aziende con feedback negativi

È stata introdotta questa novità in seguito alle frustrazioni e delusioni dei clienti dopo aver acquistato prodotti o servizi non congruenti a ciò che veniva loro promosso dagli inserzionisti nelle campagne Facebook, quindi ingannandoli.

Le aziende non incontreranno problemi a patto che i loro annunci non siano fuorvianti per i clienti: non è una regola difficile da seguire per chi mostra interesse verso il cliente e si assicura della sua soddisfazione dopo un acquisto.

Si tratta infatti di una pratica che dovrebbe essere rispettata a prescindere da questa novità di Facebook, ogni azienda dovrebbe garantire la qualità di prodotti o servizi promessa e soddisfare il cliente per avere successo.

Verranno quindi eliminati da Facebook, col tempo, tutti coloro che pubblicando annunci e promuovono prodotti al fine di ingannare e di conseguenza truffare gli utenti.

Al contrario, le aziende le quali non intendano ingannare i propri clienti, ma al tempo stesso dovessero ricevere molti feedback negativi, avranno la possibilità di migliorarsi cercando di comprendere cosa non funziona nel loro business.

 


Leggi anche: “È inutile fare Pubblicità su Facebook (se non sai come farla)


 

Cerchi qualcuno che gestisca in maniera professionale la presenza online della tua azienda?

Contattaci per un preventivo gratuito
2018-06-20T14:47:25+00:00 20 giugno 2018|Categories: News|Tags: , |